la lingua degli ubriaconi

il portoghese. proprio lui. il portoghese è una lingua strana quando la si ascolta: sembra senza vocali e tutta biascicata. un po’ come se fosse parlata da alcolisti di lunga data. il portoghese è la lingua degli ubriaconi. mentre la variante brasiliana è più dei cialtroni, e rispecchia pienamente lo spirito brasiliano, la lingua portoghese è diversa, più misteriosa nei suoi suoni, meno allegra, più restia e sospettosa. forse proprio come i portoghesi!

ad ogni modo la lingua portoghese è quella con cui ha scritto Saramago, e con cui parla e pensa Mourinho, quindi massimo rispetto e riconoscenza.

abbiamo poi anche i Madredeus, gruppo con la splendida voce e l’insopportabile persona che risponde al nome di trsa slgru (a proposito del fatto che non usino le vocali, dannati loro). C’è una loro canzone che mi piace molto e in alcune sue parti mi fa molto ridere perchè mi lascia la possibilità di prendere in giro la fonetica della lingua portoghese: sentirete infatti -per questioni di rima- cantare favolose parole portoghesi come pensamentu o firmamentu! ci si possono perdere le ore, per cose così, sappiatelo.

Annunci

2 thoughts on “la lingua degli ubriaconi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...