la meticolosa adorazione dell’oggetto #3

E’ forse una delle piccole gioie più grandi della mia vita. E’ un’invenzione favolosa, minuta, nobile che non smette mai di stupirmi, di soddisfarmi, di gratificarmi. E’ funzionale sempre, e agisce ogni volta nel momento opportuno. E’ la stufetta. In bagno la stufetta è la coperta che ancora ti avvolge quando ti alzi la mattina, quella che ti scalda quando rincasi in una notte invernale di neve e gelo, quella che con premura apparecchia la stanza prima che tu ti spogli per entrare in doccia, e ti accoglie quando ti sei lavato per asciugarti senza troppi brividi. Viene usata virtuosamente, talvolta, per scaldare brevemente gli abiti prima di indossarli; oppure al contrario per asciugare alcuni capi stesi ancora umidi ma di cui si ha urgente bisogno. La stufetta è sempre pronta ad acclimatare la stanza al meglio, scaldando non solo il bagno, ma anche e soprattutto i nostri corpi, e i nostri cuori, prima di affrontare il gelido mondo di fuori.

Annunci

4 thoughts on “la meticolosa adorazione dell’oggetto #3

  1. Fantastico!!!
    Mi hai riportato indietro nel tempo, in freddi locali da bagno fiorentini, durante albe brumose, prima di andare a lezione…. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...