il sindaco di adro

si torna a parlare -e davvero non ne sentivamo il bisogno- dell’ottimo sindaco di Adro. Alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico, il sindaco torna a dire la sua sugli argomenti che avevano fatto salire il paese all’onore delle cronache: immigrati, scuola, cittadinanza. Lo fa con una lettere aperta che preferisco non commentare. Non ce la faccio.

Annunci

2 thoughts on “il sindaco di adro

  1. Ma chi è fuori posto? Il Bresciano che difende la sua Terra (Lega a parte) o l’allogeno che gliela invade con tutto il suo pestilenziale carico da terzo mondo?
    Svegliatevi.

  2. paolo, in una scuola pubblica statale non c’è da difendere. ma soprattutto una scuola pubblica statale non può avere simboli di partito. Si tratta di civilità e democrazia. Altrimenti anche un bresciano intriso di brescianità, non della lega, sarebbe un invasore da cui difendersi. lascio perdere sul resto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...