Rosso Floyd / Michele Mari

L’istruttoria riportata da Michele Mari nel suo ultimo romanzo Rosso Floyd è un viaggio nella galassia dei Pink Floyd. Come recita il complemento del titolo: romanzo in 30 confessioni, 53 testimonianze, 27 lamentazioni di cui 11 oltremondane, 6 interrogazioni, 3 esortazioni, 15 referti, una rivelazione e una contemplazione. Molteplici le voci narranti: i membri del gruppo, i produttori, i famigliari, i fan, i morti, cantanti e musicisti famosi, altri meno noti, da David Bowie a un alunno facente parte del coro di Another brick in the wall, part 2. Aneddoti, storie, curiosità tutte intrise, rivolte, dettate da un funesto presagio, da un’incombente ombra, quella di Syd Barret. Un fantasma che aleggia in ciascuna pagina del romano. Alle colpe dei Pink Floyd per la deriva mentale del diamante pazzo, si susseguono spettacolari scagionamenti e nuove affascinanti teorie sulla pazzia di Syd, sulla genialità dei Pink Floyd, sui significati reconditi dei loro lavori. Syd è il nucleo, il seme, la fonte, ma è anche il buco nero, il germe, il virus. Tutto ruota intorno a Syd;  per ogni punto di vista c’è una diversa visione dell’accaduto. La tremenda paranoia e ossessione che la figura di Barret ha lasciato nei componenti del gruppo, la continua ricerca da parte di questi ultimi di un’espiazione alle loro colpe si intrecciano alle tematiche ricorrenti nelle loro musiche, nei loro testi. Syd resta l’avvoltoio sulla spalla di ciascuno di loro. Un romanzo strano, avvolgente, dal ritmo serrato. Per chi ama la musica dei Pink Floyd è un viaggio magico, tra realtà e finzione, in cui non mancano spunti di riflessione. La lettura sarà resa ancora più piacevole se a fianco del libro si ascolteranno anche tutti i pezzi citati.
Eccone uno, tra i tanti: l’unico pezzo in cui tutti e cinque suonano insieme:

Altro filmato decisivo è questo:

Annunci

One thought on “Rosso Floyd / Michele Mari

  1. ma come si farebbe senza queste segnalazioni? davvero, muy interesante.. e grazie anche x l’ottima scelta musicale. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...