sbagliati presupposti

il dialogo inter-religioso, mito opaco di questi ultimi decenni, si arricchisce di una nuova, sferzante dichiarazione. In linea generale, due fronti contrapposti si siedono allo stesso tavolo per dialogare, trovare cioè punti in comune. L’obiettivo, quindi, è un accordo, una pace, un compromesso. Sostenere però: “penso che con quella gente (gli islamici ndr) ogni tentativo di dialogo sia tempo perso e inutile. Loro, per natura e per la vocazione violenta della loro religione, non si convertiranno mai” implica un presupposto sbagliato. E’ difficile trovare un accordo, una pace, un compresso quando l’obiettivo di una delle due parti (se non ti entrambe) è la prevaricazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...