La porta verde

CIMG5137È trascorso un anno da quell’estate quando, senza esperienza, mi trovai sul ciglio di questa porta, ammirando il suo proverbiale verde speranza. Era -ed è- ancora una porta di legno, incastonata nella pietra di un palazzo antico, rinascimentale. Di pietre anche è costituito il pavimento della piazza sulla quale si affaccia l’abitazione. La porta, con il suo verde che il tempo non ha opacizzato, si lascia guardare con bonaria regalità. Non è sfarzosa, ma conserva la dignità del tempo trascorso e l’accoglienza delle genti che l’hanno varcata dopo lunghe ore in mezzo al mare, o sui monti circostanti a procacciarsi un sostentamento quale che fosse, purché sobrio e onesto. Cela tra le nervature del legno stanco ancora quelle ferite inferte da una Storia forse troppo severa con queste terre. Maschera, sotto cicatrici prive di colpevoli, una rabbia genuina a stento domata la quale ancora si ostina a gridare vendetta. Una vendetta prepolitica, arcaica, primordiale. Muta mi osserva invitandomi all’uscio, di ferro battuto, scarno ed elegante, come se avessi la chiave giusta per poterla aprire. Sembra suggerirmi i gesti da compiere, quasi stupita non l’abbia già fatto, data l’elementare consuetudine con la quale viene aperta e richiusa. Eppure non sa, povera porta, che non posso entrare. La osservo con malinconia e tenerezza. Sembra accorgersi della mia impossibilità e incomprensibilmente pare perdonarmi anche la mia riluttanza a risolvere il problema. Diventa mia complice nel sostenere che l’unico motivo per il quale eviti di entrare sia la mancanza di una chiave da infilare nella serratura. Ho la sensazione mi riconosca, sebbene di sfuggita l’avessi adocchiata l’estate scorsa tra turisti che scorazzavano inebetiti da vacanze a termine. Oggi, entrambi chiusi nei nostri ricordi, con le nostre cicatrici e la nostra fierezza, non celiamo nulla l’uno all’altra e restiamo insieme a guardarci nell’intima solitudine di una piazza vuota.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...